Ottobre 2016
ONLINE OPEN SALUTE MENTALE

Lunedì 10 ottobre in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale è stata pubblicata la piattaforma www.opensalutementale.org.
Il progetto, condotto da Fondazione Bertini e promosso dal Coordinamento della Salute Mentale Milanese con il supporto del Comune di Milano, mira a coinvolgere attivamente diversi soggetti istituzionali intorno a un unico e ambizioso obbiettivo: rendere fruibile, anche a un pubblico di non addetti ai lavori, il complesso delle informazioni inerenti i servizi e la popolazione psichiatrica in relazione ai dati di spesa per la salute mentale territoriale di Milano. Per partecipare al progetto o per qualsiasi informazione scrivere a info@fondazionebertini.it


Settembre 2016
IL PROGETTO JOB STATIONS VINCE IL SODALITAS SOCIAL AWARD 2016

Il 30 settembre Job Stations ha vinto il premio più autorevole sulla Responsabilità e Sostenibilità d’Impresa in Italia, per la categoria “Lavoro, pari opportunità e diritti umani”. Job Stations sono centri di lavoro assistito per il reinserimento lavorativo di persone con disabilità di origine psichica, a disposizione delle aziende che desiderano aderire a un progetto unico in Italia per la gestione del collocamento mirato. Questo progetto, avviato nel 2012 da Accenture e Fondazione Italiana Accenture, è oggi una realtà grazie alla collaborazione con Associazione Progetto Itaca e Fondazione Bertini e ha permesso 46 inserimenti lavorativi in 11 aziende. Job Stations ha dimostrato di essere una soluzione efficace, perché, grazie alle modalità di smart working e all’ambiente accogliente, le persone possono lavorare in serenità, esprimere il proprio potenziale e riacquisire fiducia nelle proprie competenze. www.jobstations.it.


Luglio 2016
CONCLUSO CON SUCCESSO IL CORSO DI AGRICOLTURA URBANA

Con il mese di luglio si è concluso il Corso di Agricoltura Urbana, tenutosi nel Centro di Formazione e Sperimentazione nato presso la sede di Fondazione Bertini, in via Caroli 12. Durante il corso, promosso in collaborazione con ITARD, Associazione Dévelo e l’ONG Live in Slums, hanno avuto la possibilità di formarsi 10 partecipanti (selezionati in precedenza) attraverso il metodo del learning by doing. Le lezioni hanno visto la partecipazione di un team di formatori qualificati, riconosciuti a livello nazionale e internazionale, e si sono incentrate su temi quali gestione degli spazi verdi; coltivazione urbana a terra, in verticale e fuori suolo; tecniche di idroponica semplificata; permacoltura; agricoltura e allevamenti biologici. I corsisti e i formatori si sono dimostrati molto soddisfatti dei risultati ottenuti e del percorso svolto insieme: un primo importante passo per il Centro di Formazione e Sperimentazione di Agricoltura Urbana.


Giugno 2016
NUOVE ASSUNZIONI IN JOB STATION 2 – MILANO

Job Station 2, il centro di telelavoro a distanza per persone che soffrono di disagio psichico, sorto nel luglio 2015 presso la sede di Fondazione Bertini in via Teocrito 47, diventa sempre più grande: ad oggi il centro conta 8 lavoratori assunti da due diverse aziende e 7 persone in tirocinio. Il modello, nato dalla collaborazione tra Fondazione Italiana Accenture, Accenture e Progetto Itaca, prevede che i percorsi di inserimento siano accompagnati quotidianamente dal supporto di tutor esperti. Le attività svolte dai telelavoratori di Job Station 2 spaziano dalla digitalizzazione dei documenti allo sviluppo software, dalla contabilità ai test su applicativi. Di seguito alcune testimonianze di partecipanti al progetto:

“Ritengo Job Stations un progetto fondamentale e di estrema importanza… perché dà la concreta possibilità di rimettersi in gioco”

“Siamo un team che è composto da persone molto motivate e vogliamo farci strada, anche perché non ci sentiamo diversi“

“Non avrei mai pensato di riuscire a rientrare nel mondo del lavoro, grazie a Job Stations è un momento bellissimo della mia vita professionale, e non solo”.


Febbraio 2016
Job Station al convegno AIDP/Unicredit

Il 3 dicembre 2015 presso la sede di Unicredit a Milano si è tenuto il convegno Integrazione, disabilità, tecnologia. Davanti a un pubblico composto da circa 200 direttori del personale della Lombardia, è stato presentato il progetto Job Station per l’inclusione sociale di disabili psichici attraverso il dispositivo del telelavoro.


Gennaio 2016
CORSO DI FORMAZIONE IN TECNICHE DI AGRICOLTURA URBANA

Fondazione Bertini, in collaborazione con il Comune di Milano e diverse ONG ha dato vita al primo Centro di Formazione e Sperimentazione in Agricoltura Urbana del capoluogo lombardo.Questo innovativo polo di riferimento per gli addetti del settore, per gli ortisti e per gli appassionati, inaugura la sua attività con un primo Corso di formazione in orticoltura, per la produzione di cibo sano e sicuro, che inizierà a Marzo 2016 in collaborazione con ITARD, Associazione Dévelo e ONG Live in Slums presso la sede di Fondazione Bertini, in via Caroli 12 (zona 2 ) a Milano.
I partecipanti al corso apprenderanno nuove tecniche da applicare in agricoltura urbana, con il metodo learning by doing – imparare facendo, attraverso un’azione diretta.
Il corso è strutturato in 4 moduli tematici:

  • Elementi di gestione di spazi verdi (permacoltura, gestione magazzino, ecc)
  • Agricoltura urbana a terra
  • Tecniche di idroponica semplificata
  • Design “di recupero”

    Tutti i moduli formativi saranno condotti da personale qualificato che provvederà alle lezioni applicative e teoriche (formazione diretta sulle tecniche di coltivazione urbana in terra, fuori suolo,verticale, in idroponica semplificata, vivaismo, e introduzione alla permacoltura e agricoltura e allevamenti biologici).
    Il corso è gratuito, previa iscrizione e colloquio di selezione presso ITARD, ed è aperto a tutti.
    Per informazioni scaricate la scheda del corso oppure scrivete a info@fondazionebertini.it
    Per iscriversi compilate la scheda di pre-iscrizione e inviatela a info@fondazionebertini.it



Aprile 2015
FLOWER POWER, L'EVENTO "BUONO"

Il 20 aprile presso la sede di Fondazione Bertini si è svolta la grande festa di primavera di ItaliaSquisita, a tema “Flower Power: i grandi chef reinterpretano la cucina dei fiori e delle piante”. L’evento è stato un’occasione unica per assaggiare piatti gourmet, Michelin e creativi, una golosa opportunità per conoscere personaggi illustri della cucina d’eccellenza.

Una festa benefica in cui prodotti di qualità, musica, performance e tanta allegria gastronomica hanno celebrato l’arrivo della stagione più floreale dell’anno; il tutto insieme a tanti buongustai e amanti del bonvivre a tavola, 28 chef ai fornelli, numerosi giornalisti, oltre 350 partecipanti in un’atmosfera di festosa convivialità.

Durante la serata, alcuni giovani corsisti di Fondazione Bertini hanno avuto l’occasione di sperimentarsi in un’esperienza lavorativa di altissimo livello e di collaborare con lo staff di Italia Squisita e con gli chef d’eccellenza. Fabio, Michael, Annalisa e gli altri ragazzi hanno dimostrato di saper mettere a frutto le competenze acquisite durante i corsi di cucina e di essere motivati e capaci.

Inoltre, il team di giovani volontari di Fondazione Bertini ha contribuito a rendere la serata perfetta, supportando il lavoro di organizzatori, utenti e cuochi.

Tutto il ricavato dell’evento è stato devoluto a sostegno dei corsi di cucina destinati a ragazzi con disagio psichico e/o sociale promossi dalla Fondazione.

Link al video

Link all’articolo di repubblica

I ragazzi dei corsi di Fondazione Bertini che hanno collaborato con lo staff durante la serata, e la loro tutor Lucia Borso

I volontari di Fondazione Bertini.


Luglio 2015
LA NUOVA JOB STATION

Dal 15 luglio è attiva presso la sede di via Teocrito 47 Job Station 2. Il progetto, in partnership con Accenture e Progetto Itaca, fa leva sulle nuove tecnologie per consentire a persone affette da disagio mentale di lavorare in un ambiente semi protetto grazie allo strumento del telelavoro. Assunti direttamente dalle aziende, supportati da uno staff tecnico e educativo, i telelavoratori svolgono differenti mansioni di back office e gestione dei dati garantendo alti standard di qualità. I primi 5 telelavoratori hanno iniziato lo stage con grande motivazione e sono ora impegnati con la fase di formazione on the job.


Giugno 2015
MICROJARDIN: UNO SPAZIO DEDICATO ALL'IDROPONICA SEMPLIFICATA IN VIA CAROLI

Il progetto iniziato nel 2014 in partnership con il Comune di Milano, le Ong ACRA CCS e LiveinSlums, gli agronomi dell’Università Statale di Milano e Dévelo - Laboratorio di Cooperazione Internazionale, ha l’obbiettivo di promuovere l’agricoltura urbana, con particolare riferimento alle tecniche che permetto la coltivazione fuori suolo già testate nei paesi del Sud del Mondo. Nel giugno 2015 è terminata la realizzazione di 40 Microjardins, nei prossimi mesi il centro ospiterà percorsi formativi e fornirà i tavoli ‘coltivati’ per i workshop che si terranno nel semestre EXPO all’interno di Cascina Triulza in collaborazione anche con la FAO.

Perchè l’idroponica semplificata

L’ idroponica semplificata è una tecnica che consente la produzione di ortaggi di alta qualità attraverso il recupero di materiali di scarto, dove non c’è terreno fertile a disposizione e permettendo un forte risparmio d’acqua (fino al 70%). Le piantine vengono coltivate su tavoli ottenuti assemblando il legno ricavato da pallet usati: essi sono foderati con polietilene nero e riempiti, a seconda della tecnica idroponica scelta, di substrato solido (torba-argilla espansa-perlite in proporzione 70-20-10) oppure d’acqua (successivamente arricchita da sali minerali). La fertilizzazione, inizialmente eseguita con soluzioni madre minerali (fertilizzanti professionali), viene successivamente integrata con l’utilizzo di compost liquido. Il ciclo dell’acqua è comunque “chiuso” in questi sistemi che prevedono il riutilizzo della soluzione nutritiva fino al suo consumo totale da parte della pianta. Queste tecniche vengono applicate in contesti urbani caratterizzati dall’assenza di suolo coltivabile, o perché assente o perché inquinato, e permettono insieme al risparmio idrico, il totale controllo dei nutrienti somministrati alle piante. In questo senso i Microjardins rappresentano una risorsa economica e culturale anche per i contesti urbani occidentali come Milano. Presso il centro di via Caroli sono attualmente istallati sistemi di coltivazione idroponica appartenenti alle tipologie di BOX SYSTEM e di FLOATING SYSTEM; è in previsione l’istallazione di sistemi NUTRIENT FILM TECHNIQUE e VERTICAL BOTTLE SYSTEM.


Ottobre 2015
CONFERENZA INTERNAZIONALE 'SISTEMI AGRICOLI DI PICCOLA SCALA PER LA SICUREZZA ALIMENTARE IN CONTESTO URBANO'

Il Comune di Milano, in collaborazione con F.A.O., il Comune di Dakar, la Fondazione ACRA e l’Università degli studi di Milano, hanno organizzato in data 7 ottobre un convegno internazionale sui sistemi agricoli di piccola scala in ambito urbano.
Questi sistemi di produzione di ortaggi sono utili in tutto il mondo per migliorare lo stato di sicurezza alimentare della popolazione grazie alla loro alta produttività ma anche ad altre loro caratteristiche. A Milano, come a Dakar (Senegal) ma anche a Banjul (Gambia), Niamey (Niger) e Ouagadogou (Burkina Faso), il fenomeno dell’agricoltura urbana si sta diffondendo anche grazie al supporto di progetti di Cooperazione allo Sviluppo come quelli presentati durante questo convegno.
Nel contesto di crisi globale, l’utilizzo di questi sistemi di coltivazione urbana risponde ad un approccio che mira a costruire città più verdi e strategie di sicurezza alimentare e nutrizionale, integrate ed equilibrate con lo stesso sviluppo urbano.
Per mostrare concretamente le potenzialità di questi sistemi, alla fine del convegno si è svolta una visita guidata presso la sede di Fondazione Bertini, a Milano in via Caroli 12, dove è aperto il primo Centro di Formazione in Agricoltura Urbana. I membri della delegazione, provenienti dai diversi paesi africani partner del progetto, hanno avuto la possibilità di conoscere il Centro e le sue attività, concludendo sul campo una lunga giornata di studi e confronti sui temi dell’agricoltura urbana e la cooperazione internazionale.





I corsi di cucina con Ial Lombardia

In fase conclusiva il secondo modulo di corsi di cucina promossi da Ial Lombardia in collaborazione con fondazione Bertini. I corsi hanno visto alternarsi come formatori 6 professionisti operanti nel settore della ristorazione, e ha fornito agli utenti conoscenze teoriche e pratiche in diversi ambiti: cucina, sala, panificazione, pasticceria, Haccp. Gli utenti hanno anche potuto usufruire di un costante tutoraggio d’aula e di attività parallele di potenziamento competenze e ricerca attiva del lavoro. I due corsi hanno coinvolto 20 partecipanti con invalidità psichica, e dai riscontri ricevuti finora sono stati un vero e proprio successo!


Ottobre 2014
La Brigata di Cucina

Il progetto “La brigata di cucina”, promosso da Ial Lombardia con la collaborazione di Fondazione Gaetano Bertini Malgarini Onlus è stato approvato dalla Provincia di Milano attraverso il Piano Provinciale “Emergo” per l’Occupazione dei Disabili. Il progetto mira a offrire una formazione altamente specializzata nel mondo della ristorazione a persone con disabilità psichica/intellettiva, in vista delle nuove Doti Regionali di Integrazione Lavorativa. Il percorso di formazione prevede moduli personalizzati nei vari ambiti della ristorazione (cucina, sala, panificazione, pasticceria, HACCP) e attività parallele di potenziamento competenze e di ricerca attiva del lavoro.


Giugno 2014
SAVE THE DATE - 4 giugno 2014: inaugurazione della falegnameria di Arimo

Fondazione Bertini è lieta di annunciare l’inizio delle attività di “CoWooding”, laboratorio di falegnameria avviato dalla Cooperativa sociale Arimo all’interno dell’Atelier 2 di Via Caroli.
La falegnameria, nata per favorire l’incontro autentico tra produzione, produttività e percordi formativi per l’inserimento lavorativo e l’integrazione sociale di ragazzi in difficoltà, ha la grande ambizione di inserirsi nel mercato attraverso l’offerta di prodotti e servizi competitivi e, al contempo, essere luogo di realizzazione di percorsi di crescita formativa specialistica.
L’inaugurazione ufficiale di “CoWooding” è fissata per Mercoledì 4 Giugno dalle ore 19.
Clicca qui per maggiori informazioni sul progetto o scarica l’invito per l’inaugurazione del 4 giugno.


Maggio 2014
Quattro giorni di 'Teatro ed educazione' in Via Caroli con Julia Varley dell'Odin Teatret

Dal 20 al 23 maggio 2014 gli spazi della sede di Fondazione Bertini in Via Caroli 12 a Milano ospiteranno “Teatro ed Educazione. Lo spazio dell’attore, percorsi di pedagogia teatrale”, un’iniziativa promossa da Cooperativa sociale lotta contro l’emarginazione, Teatro dell’aleph e Accademia Sperimentale di Regia teatrale. Un programma di conferenze, laboratori, dimostrazioni e spettacoli con la partecipazione di Julia Varley, attrice dell’Odin Teatret.
Il 20 maggio sarà possibile partecipare, con ingresso gratuito ma su prenotazione, alla giornata di studio “Teatro ed educazione - Pratica formativa e pratiche ricreative” clicca qui per il programma.
Dal 21 al 23, poi, ogni giornata sarà suddivisa in tre momenti: la mattina si terranno dei Laboratori teatrali condotti da Julia Varley; il pomeriggio sarà la volta delle dimostrazioni-laboratorio tenute dagli attori del Teatro dell’Aleph; in serata, infine, tornerà protagonista Julia Varley, con una serie di spettacoli-dimostrazione sul lavoro dell’attore.
Scarica il programma dei quattro giorni di “Teatro ed educazione”.
Per informazioni: Teatro dell’Aleph - Tel. 039-6020270 - teatro.aleph@teatroaleph.it


Aprile 2014
Terminato con successo il primo corso di videomaking

Si è concluso, dopo 15 lezioni in aula e due “uscite”, il primo corso di videomaking proposto da Fondazione Bertini nell’ambito di “Salutami”, progetto finalizzato a promuovere l’agenticità, il senso di autoefficacia e l’inclusione professionale di giovani con una storia di disagio mentale.
Il corso, che si è svolto nella sala multimediale allestita in Via Caroli 12 a Milano, ha avuto esiti molto positivi: gli utenti, grazie alla loro grande motivazione e al supporto del formatore e della tutor, hanno acquisito tutte le competenze necessarie per effettuare riprese professionali con una videocamera e per utilizzare i programmi per montare e pubblicare filmati.
I risultati del loro lavoro sono visibili sul canale YouTube Fondazione Bertini – Hub, al cui interno sono stati pubblicati i 34 video girati e montati dagli utenti in occasione di due convegni sul tema della salute mentale: “Professione ESP in Lombardia” (Milano, sede di Via Caroli, 15 novembre 2013) e “3° incontro rete ufologica nazionale” (Roma, 24 gennaio 2014).


Marzo 2014
E' iniziato il 5° Corso base di cucina

La quinta edizione del Corso base di cucina ha preso il via martedì 18 marzo. Tutti presenti alla prima lezione i 12 ragazzi selezionati da Fondazione Bertini all’interno di una rosa di 27 iscritti. Ecco alcuni dati sugli allievi che fino al 20 maggio frequenteranno la cucina di Via Caroli per due volte alla settimana (martedì e giovedì pomeriggio):
- 6 ragazzi con cittadinanza italiana;
- 6 con altra cittadinanza (2 egiziani, 1 afghano, 1 pakistano, 1 ivoriano e 1 gambiano);
- l’allievo più giovane ha 17 anni, il più adulto 34.
Tutti i partecipanti si sono dimostrati fin da subito molto motivati, desiderosi di imparare e di mettersi alla prova.


Febbraio 2014
Aperte le iscrizioni al Corso base di cucina

Inizieranno a metà marzo le lezioni della quinta edizione del Corso base di cucina.
Il corso è gratuito e destinato a soggetti in carico ai servizi con i seguenti requisiti: età compresa tra i 16 e i 35 anni; buona conoscenza della lingua italiana (comprensione ed espressione orale); voglia di imparare e forte motivazione. L’iscrizione è subordinata al superamento di un colloquio d’ingresso.
Le 16 lezioni previste inizieranno il 18 marzo e si terranno il martedì e il giovedì dalle 14:30 alle 17:30 nella sede operativa di Fondazione Bertini in Via Luigi Caroli 12 a Milano.

Per segnalare un candidato entro venerdì 07 marzo
- collegarsi a www.fondazionebertini.org
- cliccare sul bottone “Entra”
- inserire come nome utente: Iscrizione Corsi
- inserire come Password: corsi2014
- compilare il modulo online.

Sarete successivamente contattati per fissare il colloquio.

Per informazioni: silvia.ballabio@fondazionebertini.it


Informazioni sui nuovi corsi di Fondazione Bertini

Sono in via di definizione i nuovi corsi per giovani con disagio psichico o sociale che si terranno a partire da marzo 2014 in Via Caroli.
Appena saranno stati stabiliti i programmi e i calendari, tutte le informazioni relative saranno pubblicate su www.fondazionebertini.it e comunicate tramite newsletter alla nostra mailing list.
Come sempre metteremo a disposizione degli operatori dei servizi pischiatrici e sociali un modulo online per segnalare uno o più candidati. La fase di raccolta delle candidature sarà seguita da un colloquio conoscitivo con i ragazzi segnalati e dalla selezione per la formazione delle classi.


Questionario per i genitori disponibile su Ciciemme.org

E’ disponibile su www.ciciemme.org un questionario rivolto alle famiglie con figli di età compresa tra 0 e 13 anni che vivono o frequentano la città di Milano.
L’iniziativa rientra nelle azioni di ricerca del Progetto “WE CARE: CRESCERE NELLA CITTA’ METROPOLITANA”, sostenuto dal Comune di Milano (ex-L.285/97) e promosso da Cascina Cuccagna con la collaborazione di Fondazione Bertini. Scopo della ricerca è raccogliere opinioni e dati sul rapporto delle famiglie con il contesto urbano milanese. Il questionario è anonimo e non prevede la raccolta di dati personali che possono permettere di risalire all’intervistato.

Clicca qui per accedere al questionario


Gennaio 2014
E' online milano.italianostranieri.org

Milano.italianostranieri.orgè la nuova community dei corsi di lingua italiana per cittadini stranieri attivi nella città di Milano. La piattaforma, promossa dall’assessorato alle Politiche sociali e Cultura della salute del Comune di Milano, è stata presentata il 27 gennaio alla Casa dei Diritti, nell’ambito del terzo Forum delle Politiche sociali.
Le scuole di italiano per stranieri attive a Milano sono catalogate in base a campi condivisi che consentono di cogliere eventuali differenze e peculiarità. Il sito è popolato direttamente dalle scuole di italiano che possono, all’interno della loro scheda, aggiornare la propria offerta formativa, caricare i propri materiali, i video e le foto delle loro attività.
Digital Strategy, Realizzazione Tecnica e Progetto Grafico della piattaforma portano la firma dell’area Ricerche di Fondazione Bertini. Milano.italianostranieri.org è stato realizzato adottando Leibniz Engine su Sinatra, terza generazione dell’innovativo software opensource sviluppato da Fondazione Bertini.

Il lancio della nuova piattaforma è stato ripreso da importanti media nazionali:
Corriere della sera - 28-01-14
Adnkronos.com.
Milanotoday.it.
Liberoquotidiano.it.


Un bell'articolo sulle attività di Fondazione Bertini

“A sua immagine”, il settimanale dell’omonima trasmissione di Raiuno, ha pubblicato un articolo dedicato alle attività della Fondazione, concentrandosi in particolare sui corsi di cucina per giovani con disagio e sul progetto “Buono”.

Scarica il pdf dell’articolo.


Dicembre 2013
Uno chef stellato ospite al Corso di cucina

Mercoledì 11 dicembre è stata una giornata speciale per gli allievi del corso di cucina di Fondazione Bertini. Durante la mattinata, infatti, a tenere la lezione è stato lo chef Ivano Ricchebono dal ristorante “The cook” di Genova, una stella Michelin. Lo chef, introdotto dal food blogger di ItaliaSquisita Carlo Spinelli e dalla Vice Presidente di Fondazione Bertini Fiorella Baserga, ha scelto per la lezione tre ricette della tradizione ligure - castagnaccio, focaccia genovese e pansotti alla salsa di noci - coinvolgendo attivamente gli allievi nella loro preparazione.
Dopo aver avuto la possibilità di assaggiare le loro creazioni durante la pausa pranzo, gli allievi del corso hanno assistito ad una interessante lezione di “mise en place” tenuta da Elisa Arduini, anima di “The cook” insieme al marito Ivano, e dalla Responsabile di sala Valentina Delle Piane.
Durante l’intera giornata, inoltre, i partecipanti a “Salutami”, altro progetto di Fondazione Bertini, hanno ripreso le ricette realizzate al mattino e le spiegazioni del pomeriggio guidati dal fotografo/videomaker Cristian Parravicini: nelle prossime settimane monteranno le video-ricette d’autore che saranno poi disponibili sui canali You tube di ItaliaSquisita e Fondazione Bertini - the hub.
Il giorno successivo alla lezione, lo chef Ricchebono ha preso parte al popolare programma di Rai 1 “La Prova del cuoco”, di cui è ospite ricorrente, ed ha colto l’occasione per raccontare alla conduttrice Antonella Clerici l’esperienza vissuta in via Caroli, menzionando l’attività di Fondazione Bertini e salutando gli allievi del corso.
Clicca qui per vedere il video della puntata del 12 dicembre: i saluti dello chef a Fondazione Bertini sono visibili a 1 ora, 3 minuti e 10 secondi dall’inizio del filmato.


Novembre 2014
Verso Job Station 2 Milano

Fondazione Bertini è da tempo impegnata per l’attivazione all’interno dei propri spazi di Job Station 2 Milano. Il progetto, in partnership con Accenture e Progetto Itaca, fa leva sulle nuove tecnologie per consentire a persone affette da disagio mentale di lavorare in un ambiente semi protetto grazie allo strumento del telelavoro.

Assunti direttamente dalle aziende, supportati da uno staff tecnico e educativo, i telelavoratori svolgeranno differenti mansioni di back office e gestione dei dati garantendo alti standard di qualità. Si è appena concluso il primo corso Excell propedeutico all’apertura del centro, i formatori sono tutti professionisti volontari provenienti da Accenture. Ecco il video che illustra in progress questo nuovo progetto di inclusione lavorativa:


Salutami: online i primi video del convegno 'Professione ESP'

Sono disponibili sul canale you tube Fondazione Bertini - the hub i primi video frutto delle riprese realizzate dai protagonisti di “Salutami” durante il convegno “Professione ESP in Lombardia: l’utente protagonista del proprio futuro” del 15 novembre scorso.
In quell’occasione, gli utenti che stanno partecipando a “Salutami” avevano ripreso tutti gli interventi dei relatori. Nelle settimane successive sono stati guidati dai formatori di Fondazione Bertini nella lavorazione del materiale girato e hanno così iniziato a confezionare i video dei singoli interventi.
Gli altri video verranno rilasciati a Gennaio, quando gli utenti si cimenteranno anche nella produzione del filmato complessivo del convegno oltre che nella lavorazione delle riprese effettuate durante la lezione del Corso Base di cucina dell’11 dicembre.


Made in Fondazione: software e design per Italianostranieri

L’area ricerche di Fondazione Bertini sta realizzando la piattaforma web per la gestione dei corsi di italiano per stranieri attivi nella città di Milano che si inserisce all’interno del progetto “Il portale dell’Integrazione e sua gestione a livello locale” finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Il sito è stato commissionato dal Settore Politiche Sociali e Cultura della Salute del Comune di Milano, all’interno dell’asse Educazione, al fine di creare un efficace e innovativo strumento che orientasse il cittadino immigrato rispetto all’offerta formativa di italiano L2 presente a Milano, in particolare a seguito dell’Accordo Integrazione (previsto dall’art.4 bis dal Dlgs 286/1998). La piattaforma sarà presto accessibile a tutti.

Per approfondimenti visita la pagina dedicata a Italianostranieri.


Novembre 2013
I risultati di RRA, Ricerca Risposta Abitativa, al convegno 'LE POLITICHE DELLA REGIONE LOMBARDIA PER LA SALUTE MENTALE'

Fondazione Bertini è stata invitata al convegno “Le politiche della Regione lombardia per la Salute mentale tra continuità e innovazione” che si è tenuto l’11 novembre per presentare i risultati di RRA, Ricerca Risposta Abitativa.

Leggi il testo e guarda le slide oppure visita il canale You tube Fondazione Bertini-Hub per vedere tutti i video del Convegno.


Convegno 'Professione ESP' in via Caroli: primo step per il progetto 'Salutami'

Lo scorso 15 novembre gli spazi di via Caroli hanno ospitato il convegno “Professione ESP in Lombardia: l’utente protagonista del proprio futuro” promosso dal Forum Utenti Salute Mentale e dalle associazioni NEP, Il Clan/Destino, SO-stare e Delfini Birichini. E’ la prima volta in Lombardia che un convegno viene promosso e gestito interamente dagli utenti: anche per questo motivo, l’iniziativa ha riscosso grande successo, richiamando un’enorme affluenza di uditori fra utenti, familiari, operatori e rappresentanti delle istituzioni.
L’acclamato pranzo a buffet per 200 persone è stato preparato e servito da alcuni allievi che seguono il corso base di cucina di Fondazione Bertini, coordinati dal cuoco-formatore Riccardo Milani.
Il convegno ha rappresentato inoltre la prima occasione di uscita “sul campo” per gli utenti che stanno partecipando al progetto pilota Salutami, i quali hanno potuto mettere in pratica le capacità acquisite nell’ambito del videomaking riprendendo tutti gli interventi dei relatori: i video del convegno saranno presto montati dagli stessi utenti e pubblicati online sul Canale You tube Fondazione Bertini-Hub.
Approfondisci


Opendata We Care: messo online il dashboard interattivo di analisi della spesa minori Comune di Milano 2012

E’ online il dashboard interattivo per la consultazione di una serie di grafici che esprime la suddivisione della spesa per i minori sostenuta dal Comune di Milano nel 2012. Ogni centro di costo ha il proprio servizio di afferenza, e i servizi sono a loro volta raggruppati in funzioni. Ciascun punto di spesa è inoltre diviso in preventivo e consuntivo.
Accedi agli Open data di We Care


Assifero: il nostro presidente per l'Expo

Il presidente della Fondazione, Gisella Bertini, già membro del Consiglio nazionale di Assifero, è stata nominata responsabile del gruppo di lavoro per l’Expo 2015. Parteciperà al tavolo del segretario generale di Fondazione Cariplo per definire la partecipazione della filantropia istituzionale all’evento. Coordinerà inoltre la progettazione della piattaforma gestionale dell’Associazione per rendere più efficace la struttura dello staff


Ottobre 2013
Convegno in Via Caroli sul tema 'Professione ESP'

Il 15 novembre gli spazi di Via Caroli ospiteranno il convegno “Professione ESP in Lombardia: l’utente protagonista del proprio futuro”, promosso e gestito dagli utenti dei Dipartimenti di Salute Mentale (DSM) in collaborazione con operatori, familiari e volontari.

Da anni, in Regione Lombardia, molti utenti seguiti dai DSM hanno intrapreso un percorso di consapevolezza e di studio sul disagio psichico, attraverso corsi di formazione riconosciuti. E’ nata una funzione importante, quella di un utente che aiuta un altro utente, che ha saputo riempire in molti casi un vuoto relazionale che né l’operatore né il familiare possono colmare: il sostegno tra pari.

Il seminario, che si svolgerà dalle 9 alle 16:30, sarà un’occasione di incontro tra differenti esperienze e di confronto sul tema.


Al via un progetto pilota nell'ambito Nuove tecnologie

Salutami è il nuovo progetto pilota ideato da Fondazione Bertini nell’area Nuove Tecnologie con l’obiettivo di promuovere l’agenticità di ragazzi con disagio mentale attraverso la creazione di semplici e brevi video. L’iniziativa si colloca nell’ambito di Opensalutementale, progetto condiviso da Fondazione Bertini con il Comune di Milano e il Tavolo terzo settore.

Il laboratorio si propone di creare le basi necessarie per un approccio consapevole al mondo del video making, in particolare attraverso la ripresa, il montaggio e la pubblicazione di video realizzati nel corso di convegni sul tema della salute mentale. I filmati verranno integrati all’interno dell’hub di Genteonlus, di prossimo rilascio, dove ciascun convegno avrà la propria sezione dedicata.

La prima occasione di uscita del progetto Salutami sarà il convegno “Professione ESP in Lombardia: l’utente protagonista del proprio futuro” che si terrà in via Caroli il prossimo 15 novembre.


Tutte le info sui corsi di italiano per stranieri

L’area ricerche di Fondazione Bertini sta lavorando alla realizzazione di una piattaforma web per la gestione dei corsi di italiano per stranieri attivi nella città di Milano. L’iniziativa rientra in un progetto promosso dal Comune di Milano.

La piattaforma ospiterà una banca dati delle sedi che garantiscono un’offerta formativa in questo campo, permettendo a tutti di accedere facilmente a una serie di contenuti, come la posizione esatta delle sedi (georeferenziazione) e le informazioni utili sui corsi (durata, frequenza, costo etc).

Gli enti e le istituzioni avranno la possibilità di caricare direttamente sul sito i loro materiali, mantenendo costantemente aggiornata la pagina dedicata alla propria sede.


E' iniziato il Corso di cucina

La quarta edizione del “Corso base di cucina” ha preso il via mercoledì 23 ottobre negli spazi di Via Caroli. Il formatore, Riccardo Milani, e la tutor, Lucia Borso, hanno accolto gli allievi all’interno del Ristorante Buono e, dopo le presentazioni di rito, li hanno condotti nella cucina professionale che li vedrà impegnati per due pomeriggi alla settimana nei prossimi mesi. Grande entusiasmo da parte dei ragazzi, pronti a mettersi subito all’opera.

Piccolo identikit del Corso:

  • 2 lezioni alla settimana (mercoledì e venerdì, dalle 14:30 alle 17:30);
  • 16 lezioni in tutto, da 3 ore ciascuna;
  • 13 partecipanti tra i 18 e i 30 anni provenienti da 8 Paesi (Italia, Costa D’Avorio, Egitto, Mali, Marocco, Moldavia, Siria e Togo).

Finanziamento per impianto di riscaldamento in via Caroli

Fondazione Bertini ha ottenuto da Fondazione Banca del Monte di Lombardia un finanziamento per installare l’impianto di riscaldamento all’interno della Sala mutimediale e dell’Auditorium di Via Caroli. In questo modo i due ambienti sono perfettamente fruibili anche durante i mesi più freddi dell’anno.


Febbraio 2016
Job Station al convegno AIDP/Unicredit

Il 3 dicembre 2015 presso la sede di Unicredit a Milano si è tenuto il convegno Integrazione, disabilità, tecnologia. Davanti a un pubblico composto da circa 200 direttori del personale della Lombardia, è stato presentato il progetto Job Station per l’inclusione sociale di disabili psichici attraverso il dispositivo del telelavoro.


Settembre 2013
Aperte le iscrizioni al Corso di cucina

E’ tutto pronto per la partenza del quarto Corso base di cucina, organizzato da Fondazione Gaetano Bertini Malgarini Onlus e destinato a giovani tra i 16 e i 35 anni con disagio psichico o sociale (rifugiati politici, minori non accompagnati, donne in difficoltà etc).

Il corso si svolgerà all’interno della cucina professionale allestita nella sede operativa di Fondazione Bertini, in Via Luigi Caroli 12 a Milano. Le lezioni teorico-pratiche saranno curate da un tutor di laboratorio.

Per segnalare un candidato:

  • collegarsi a fondazionebertini.org
  • cliccare sul bottone “Entra”
  • inserire come nome utente: Iscrizione Corsi
  • inserire come Password: Corsi2013
  • compilare il modulo online.

Lavori in corso per la falegnameria di Arimo

Sono inizati in via Caroli i lavori per l’allestimento di una falegnameria professionale. I lavori rientrano nel progetto D’arimo, ramo di azienda della cooperativa Arimo che con questa falegnameria intende creare un’opportunità di formazione e inserimento lavorativo per minori inseriti in comunità con misure penali o con provvedimenti di affido all’Ente Pubblico e collocamento in comunità.


Una nuova attività di Continua IS

Ha preso il via durante la prima settimana di Settembre l’attività di fornitura pasti per due asili privati di Milano, curata da Continua Impresa Sociale. I pasti vengono preparati all’interno della cucina di Via Caroli e questa attività rientra in un progetto più ampio che prevede la progressiva implementazione di menù biologici già sviluppati con un team di nutrizionisti (Organic Kid) e l’integrazione con la crescente attività produttiva e di conservazione alimentare che nei prossimi mesi verrà implementata in Via Caroli.


Ecco i primi frutti del nostro orto!

L’orto di via Caroli, attivo da qualche mese, ha dato i suoi primi frutti. In agosto, infatti, è stata effettuata la prima raccolta di zucchine, pomodori e altre verdure, che sono state prontamente trasformate in delizose conserve. Ed è solo l’inizio…


Giugno 2013
Grande successo per La festa di Antigone

Gli spazi di via Caroli sono stati animati, lo scorso 16 giugno, da mezzogiorno a mezzanotte, dai protagonisti dell’evento “La festa di Antigone”.

Il Teatro degli incontri, promotore dell’iniziativa, ha coinvolto i rifugiati politici ospiti alla Casa della Carità, i bambini di due scuole della zona di Via Padova, gli adolescenti a rischio di un centro di aggregazione e una cinquantina di appassionati di teatro per dare vita a performance apprezzate da centinaia di persone.

La giornata è stata caratterizzata dall’alternarsi di racconti teatrali, proiezioni di filmati, seminari e dibattiti, il tutto in un clima di grande partecipazione e condivisione.

Nel centro professionale di cottura del progetto “Buono”, inoltre, il giovane cuoco creativo Eugenio Boer del ristorante Enocratia a Milano ha rivisitato due ricette dell’Antica Grecia mentre le ragazze del progetto M’AMA Food promosso dalla Cooperativa Farsi Prossimo hanno preparato piatti etnici e meticciati.


13 giugno 2013: nasce Continua Impresa Sociale s.r.l.

Il 13 giugno 2013 Fondazione Bertini ha fondato l’Impresa Sociale Continua srl, che, da statuto, “si propone di realizzare finalità di interesse generale, attraverso l’inserimento lavorativo di lavoratori svantaggiati”. Altro obiettivo di Continua IS è quello di fornire sostenibilità e organicità alle attività che si svolgono in Via Caroli. Il primo progetto di Continua IS si chiama Sharewood - Sharing spaces, good causes: un innovativo progetto di coworking a Milano.


Aprile 2013
Computer base + cucina + new media

Tornano anche per il 2013 i corsi di formazione e inclusione socio-lavorativa proposti da Fondazione Bertini. Al via nei primi mesi dell’anno tre proposte formative:
- Corso base di Cucina, giunto alla terza edizione;
- Corso base di Computer;
- Corso “Youth 2.0: la potenza dei nuovi media”. Organizzato con Cooperativa Comin e Cnca Lombardia, in collaborazione con Microsoft, è dedicato all’utilizzo dei new media in ambito di promozione culturale e sociale.Tornano anche per il 2013 i corsi di formazione e inclusione socio-lavorativa proposti da Fondazione Bertini. Al via nei primi mesi dell’anno tre proposte formative:
- Corso base di Cucina, giunto alla terza edizione;
- Corso base di Computer;
- Corso “Youth 2.0: la potenza dei nuovi media”. Organizzato con Cooperativa Comin e Cnca Lombardia, in collaborazione con Microsoft, è dedicato all’utilizzo dei new media in ambito di promozione culturale e sociale.


Marzo 2013
Progetto 'We care: crescere nella città metropolitana'

E’ online www.ciciemme.org, piattaforma realizzata da Fondazione Bertini nell’ambito del progetto “We care: crescere nella città metropolitana”, promosso insieme ad Associazione Cascina Cuccagna e finanziato dal Comune di Milano (legge ex 285). L’area ricerche della Fondazione ha costruito l’applicazione con la quale integrare i set di dati su quartieri e NIL (Nuclei d’identità locale), generati dagli open data disponibili sull’infanzia milanese, con la distribuzione geografica dei servizi, divisi per target.


Settembre 2012
Corsi di Archiviazione digitale e Database avanzato

Avvalendosi dell’esperienza maturata negli anni da BE-MA Editrice, Fondazione Bertini avvia un corso di Archiviazione Digitale, finalizzato all’acquisizione di competenze oggi fortemente richieste sia dal settore pubblico sia dal settore privato. Altra proposta di From head to hands 2012 - Area nuove tecnologie è l’innovativo corso intensivo “Imparare a costruire e gestire i database”, che prevede un numero ristretto di allievi (quattro) e di lezioni (sei). Il Corso consente ai partecipanti di acquisire nozioni e competenze teorico-pratiche relative all’utilizzo dei fogli di calcolo e dei database.


Luglio 2012
Pubblicazione risultati RRA

Dopo un intenso anno di attività di ricerca, RRA Lombardia giunge alla conclusione. Il primo ordine di risultati è ridato dal censimento e dalla georeferenziazione di 147 unità abitative, corrispondenti a 22 CRM e 125 indirizzi di RL (60 progetti, 173 appartamenti), per un totale di 275 utenti in carico a 311 operatori nelle CRM, e 399 utenti per 325 operatori nelle RL. Il secondo ordine di risultati è ridato dall’ottimo funzionamento dei cinque questionari messi a punto per la survey, e somministrati nell’arco di quattro mesi a 814 soggetti coinvolti: 231 operatori con tecnica CATI, 380 utenti e 203 familiari, con invio per posta. Il terzo ordine di risultati è rappresentato dalla rassegna analitica dei temi della quota sociale, del percorso terapeutico, del percorso abitativo, della rete naturale, del lavoro d’equipe, del rapporto pubblico / privato, ciascuno dei quali diviso in diversi sotto-temi, resa possibile dai 25 focus group condotti nell’arco di tre mesi nelle diverse unità operative.Dopo un intenso anno di attività di ricerca, RRA Lombardia giunge alla conclusione. Il primo ordine di risultati è ridato dal censimento e dalla georeferenziazione di 147 unità abitative, corrispondenti a 22 CRM e 125 indirizzi di RL (60 progetti, 173 appartamenti), per un totale di 275 utenti in carico a 311 operatori nelle CRM, e 399 utenti per 325 operatori nelle RL. Il secondo ordine di risultati è ridato dall’ottimo funzionamento dei cinque questionari messi a punto per la survey, e somministrati nell’arco di quattro mesi a 814 soggetti coinvolti: 231 operatori con tecnica CATI, 380 utenti e 203 familiari, con invio per posta. Il terzo ordine di risultati è rappresentato dalla rassegna analitica dei temi della quota sociale, del percorso terapeutico, del percorso abitativo, della rete naturale, del lavoro d’equipe, del rapporto pubblico / privato, ciascuno dei quali diviso in diversi sotto-temi, resa possibile dai 25 focus group condotti nell’arco di tre mesi nelle diverse unità operative.


Maggio 2012
L'empowerment al centro di Fuori dove 2012

L’edizione 2012 di Fuori dove? si tiene il 19 maggio in via Caroli e ruota intorno all’importante tema dell’empowerment, fuori e dentro i confini della psichiatria. Due dimensioni, il dentro e il fuori, che trovano forse nel “potenziamento” delle persone affette da disagio il loro punto di ricomposizione. Durante tutto il week end una crew di writer sarà all’opera per ridisegnare il profilo dell’ex oratorio in chiave di lotta allo stigma, reintepretando attraverso dei murales i temi dell’inclusione sociale. La manifestazione vera e propria ospiterà poi la premiazione del primo concorso a fumetti dedicato alla salute mentale.L’edizione 2012 di Fuori dove? si tiene il 19 maggio in via Caroli e ruota intorno all’importante tema dell’empowerment, fuori e dentro i confini della psichiatria. Due dimensioni, il dentro e il fuori, che trovano forse nel “potenziamento” delle persone affette da disagio il loro punto di ricomposizione. Durante tutto il week end una crew di writer sarà all’opera per ridisegnare il profilo dell’ex oratorio in chiave di lotta allo stigma, reintepretando attraverso dei murales i temi dell’inclusione sociale. La manifestazione vera e propria ospiterà poi la premiazione del primo concorso a fumetti dedicato alla salute mentale.


Finanziamento per allestimento Sala Multimediale

Grazie al finanziamento ottenuto da Fondazione Banca del Monte di Lombardia, Fondazione Bertini allestisce in via Caroli una Sala multimediale in cui ospitare i corsi dell’area informatica/nuove tecnologie.


Aprile 2012
Iscrizioni primo corso cucina

L’offerta formativa di Fondazione Bertini si arricchisce di una nuova proposta e si apre a destinatari inediti. Ad aprile 2012 parte infatti il primo “Corso base di cucina” rivolto non soltanto a giovani in carico a servizi psichiatrici ma anche a ragazzi e ragazze che vivono una storia di emarginazione o di disagio sociale (rifugiati politici, minori stranieri non accompagnati, donne in difficoltà…).
Il Corso, che si svolge all’interno di una cucina professionale allestita in Via Caroli, ha come obiettivo quello di fornire conoscenze basilari per chiunque voglia affacciarsi al mondo della ristorazione. Le lezioni teorico-pratiche sono curate da un tutor di laboratorio e possono avvalersi della presenza di chef professionisti, grazie al supporto di ItaliaSquisita, rivista di BE-MA Editrice dedicata all’alta ristorazione.L’offerta formativa di Fondazione Bertini si arricchisce di una nuova proposta e si apre a destinatari inediti. Ad aprile 2012 parte infatti il primo “Corso base di cucina” rivolto non soltanto a giovani in carico a servizi psichiatrici ma anche a ragazzi e ragazze che vivono una storia di emarginazione o di disagio sociale (rifugiati politici, minori stranieri non accompagnati, donne in difficoltà…).
Il Corso, che si svolge all’interno di una cucina professionale allestita in Via Caroli, ha come obiettivo quello di fornire conoscenze basilari per chiunque voglia affacciarsi al mondo della ristorazione. Le lezioni teorico-pratiche sono curate da un tutor di laboratorio e possono avvalersi della presenza di chef professionisti, grazie al supporto di ItaliaSquisita, rivista di BE-MA Editrice dedicata all’alta ristorazione.


Dicembre 2011
Il tema della 'differenza' interpretato da fumettisti e illustratori

Nella terza edizione di “Mind the difference” Fondazione Bertini si avvale della partnership con Bonelli Editore e chiede a illustratori e fumettisti under 35 di interpretare a loro modo il tema della “differenza”. La premiazione delle opere vincitrici avverrà in via Caroli nell’ambito di Fuori dove 2012.


Settembre 2011
Una serra a Mombello

Una bella novità nell’orto di Mombello: il finanziamento accordato da Fondazione Umana Mente consente l’installazione di una serra che permette di estendere l’offerta formativa anche alla stagione invernale, con un programma didattico in grado di coprire l’intero arco dell’anno. I partecipanti al ciclo invernale hanno l’opportunità di sperimentare le tecniche di coltivazione fuori suolo, le tecniche di floricoltura al chiuso e la preparazione all’avvio dell’area produttiva in previsione della primavera.


Giugno 2011
Lavori e attività in corso in Via Caroli

Nel corso del 2011 proseguono, in parallelo, i lavori di ristrutturazione del comprensorio di Via Caroli e le attività pensate per rianimare quegli spazi e restituirli alla città in un’ottica di solidarietà e condivisione.
Il progetto FHTH, preesistente alla concessione a Fondazione Bertini del diritto di superficie di Via Caroli, si inserisce a pieno titolo all’interno del nuovo piano di indirizzo “G.EN.TE., Giovani e Nuove Tecnologie”. Nel 2011 vengono proposti in via Caroli nuovi cicli formativi dedicati a Computer Base, Computer Grafica e Serigrafia a cui si aggiunge il corso di Ortoflorovivicultura ospitato negli spazi dell’UOP Corberi a Limbiate (MB).Nel corso del 2011 proseguono, in parallelo, i lavori di ristrutturazione del comprensorio di Via Caroli e le attività pensate per rianimare quegli spazi e restituirli alla città in un’ottica di solidarietà e condivisione.
Il progetto FHTH, preesistente alla concessione a Fondazione Bertini del diritto di superficie di Via Caroli, si inserisce a pieno titolo all’interno del nuovo piano di indirizzo “G.EN.TE., Giovani e Nuove Tecnologie”. Nel 2011 vengono proposti in via Caroli nuovi cicli formativi dedicati a Computer Base, Computer Grafica e Serigrafia a cui si aggiunge il corso di Ortoflorovivicultura ospitato negli spazi dell’UOP Corberi a Limbiate (MB).


Maggio 2011
Una nuova location per Fuori dove

La IV edizione di Fuori dove? si svolge il 21 maggio 2011 ed è focalizzata sul grande tema dell’abitare in rapporto al disagio mentale. Al centro della discussione le nuove pratiche di inclusione sociale e il loro legame con gli spazi. Le diverse iniziative, come i workshop teorici, la premiazione del concorso per creativi under 35 e le performance live, oltre ad avvalersi della partecipazione di grandi esponenti della cultura milanese, hanno luogo in uno spazio diverso da Piazza Mercanti, la storica location delle precedenti edizioni. Fuori dove 2011 - “Abitare lo spazio del disagio: nuovi usi per vecchie funzioni” si svolge infatti all’interno dell’ex oratorio di via Caroli 12, durante la grande manifestazione cittadina “Via Padova è meglio di Milano”.


La mappatura di CRM e RL in Lombardia

Fondazione Bertini è stata incaricata dal Comitato Tecnico Innovazione in Psichiatria della DG Salute di Regione Lombardia di effettuare una ricerca per valutare i progetti innovativi nati in conformità al DGR 4221/2007, a seguito del PRSM del 17 maggio 2004. Nasce così RRA Lombardia, la Ricerca sulla Risposta Abitativa che produrrà la mappatura qualitativa di tutte le Comunità Riabilitative a media assistenza (CRM) e di tutti i progetti di Residenzialità Leggera (RL) attivi all’interno della Regione.


Aprile 2011
Finananziamento Fondazione Cariplo

Fondazione Cariplo accoglie la richiesta di finanziamento avanzata per poter portare avanti i lavori necessari per l’adeguamento strutturale dell’edificio di Via Caroli, con l’obiettivo di riqualificarlo e trasformarlo in un hub sociale polifuzionale.


Dicembre 2010
Creativi under 35 protagonisti di Mind the difference

Architetti, scenografi, artisti e designer under 35: alle figure della creatività e dell’innovazione è rivolta la seconda edizione del concorso “Mind the Difference”, che propone un tema nuovo e importante: “Abitare lo spazio del disagio: nuovi usi per vecchie funzioni”. I creativi che intendono partecipare sono chiamati a reinventare il profilo dell’ex oratorio di Via Caroli.
I progetti verranno valutati da una giuria interdisciplinare, presieduta dall’architetto Italo Rota e dalla scenografa Margherita Palli. Sarà naturalmente possibile vedere e votare i progetti anche online, mentre la premiazione finale avverrà durante la quarta edizione di “Fuori Dove?”, che si terrà proprio negli spazi oggetto del concorso.Architetti, scenografi, artisti e designer under 35: alle figure della creatività e dell’innovazione è rivolta la seconda edizione del concorso “Mind the Difference”, che propone un tema nuovo e importante: “Abitare lo spazio del disagio: nuovi usi per vecchie funzioni”. I creativi che intendono partecipare sono chiamati a reinventare il profilo dell’ex oratorio di Via Caroli.
I progetti verranno valutati da una giuria interdisciplinare, presieduta dall’architetto Italo Rota e dalla scenografa Margherita Palli. Sarà naturalmente possibile vedere e votare i progetti anche online, mentre la premiazione finale avverrà durante la quarta edizione di “Fuori Dove?”, che si terrà proprio negli spazi oggetto del concorso.


Ottobre 2010
Fondazione Bertini si aggiudica l'incarico per realizzare 'Sistema Milano'

Fondazione Bertini ha ottenuto, tramite bando di gara dei Servizi per Adulti in Difficoltà del Comune di Milano, l’incarico di progettare e realizzare la piattaforma web impiegata nell’ambito di “Sistema Milano”, progetto promosso dal Comune per la messa a sistema dei dati relativi a senza fissa dimora, immigrati, Rom e Sinti e dei servizi, delle associazioni e delle risorse ad essi dedicati sul proprio territorio.


Settembre 2010
L'ex oratorio di Via Caroli in diritto di superficie a Fondazione Bertini

Con atto notarile del 3 settembre 2010, la Curia di Milano affida a Fondazione Bertini in diritto di superficie l’ex-oratorio di Via Luigi Caroli. La Fondazione si dota di un piano di indirizzo per la riqualificazione del comprensorio chiamato “G.EN.TE., Giovani e Nuove Tecnologie.


Maggio 2010
Doppio appuntamento con Fuori dove?

Si rinnova anche nel 2010 il grande appuntamento dedicato al disagio psichico organizzato da Fondazione Bertini in collaborazione con l’Assessorato alla Salute del Comune di Milano e il Network delle Associazioni per la Salute Mentale milanese. Diversamente dalle precedenti, l’edizione 2010 si articola in due giornate e ruota intorno al tema dell’espressione del disagio psichico attraverso l’arte e i mezzi di informazione. L’iniziativa prende l’avvio venerdì 21 maggio al teatro Carcano, con una serata di solidarietà dove Antonio Rezza e Flavia Mastrella presentano lo spettacolo “Bahamut”. Lo spettacolo è preceduto dalla premiazione del video contest “Mind the Difference” e dalla proiezione in anteprima assoluta del film documentario “Troppolitani - Fuori Dove?”, realizzato da Rezza e Mastrella durante l’edizione 2009 di Fuori Dove?

La giornata di sabato 22 maggio si svolge come di consueto in Piazza Mercanti ed è dedicata al rapporto fra disagio psichico e territorio, con dibattiti, performance e momenti conviviali che metteranno al centro gli utenti psichiatrici, gli operatori, gli Enti e le Associazioni.


Marzo 2010
Progetto 'Rane volanti' ai nastri di partenza

In previsione di Fuori dove 2010, Fondazione Bertini lancia “Mind the difference”, il primo concorso video dedicato al tema della follia presentato in Italia. L’idea è quella di catturare, attraverso immagini in movimento, l’impercettibile scarto fra normalità e follia, la differenza che ne determina la reciproca relazione. Partendo quindi dal pensiero che non c’è follia senza normalità si desidera, attraverso questo concorso, far parlare e discutere del disagio psichico per favorire un percorso di integrazione nella società.
I video (max 3 minuti) saranno selezionati da una Giuria composta da Antonio Rezza e Flavia Mastella, due utenti psichiatrici, un regista, un produttore cinematografico di AGPC e un membro di Fondazione Bertini. Il giudizio finale vedrà coinvolti anche gli user della piattaforma www.mindthedifference.com e la premiazione si svolgerà nel corso di Fuori dove?


Dicembre 2009
Mind the difference, il primo video contest sulla follia

In previsione di Fuori dove 2010, Fondazione Bertini lancia “Mind the difference”, il primo concorso video dedicato al tema della follia presentato in Italia. L’idea è quella di catturare, attraverso immagini in movimento, l’impercettibile scarto fra normalità e follia, la differenza che ne determina la reciproca relazione. Partendo quindi dal pensiero che non c’è follia senza normalità si desidera, attraverso questo concorso, far parlare e discutere del disagio psichico per favorire un percorso di integrazione nella società.
I video (max 3 minuti) saranno selezionati da una Giuria composta da Antonio Rezza e Flavia Mastella, due utenti psichiatrici, un regista, un produttore cinematografico di AGPC e un membro di Fondazione Bertini. Il giudizio finale vedrà coinvolti anche gli user della piattaforma www.mindthedifference.com e la premiazione si svolgerà nel corso di Fuori dove?


Settembre 2009
Tornano i corsi di serigrafia, computer grafica e computer base

Fondazione Bertini, in collaborazione con Territori, propone per i mesi di settembre, ottobre e novembre 2009 un nuovo ciclo di corsi di formazione per giovani con una storia di disagio psichico. Al via tre diverse proposte formative:
- Serigrafia.
- Computer grafica.
- Computer base: il corso consente ai partecipanti di acquisire la conoscenza dei programmi base attualmente utilizzati nei più svariati settori lavorativi.


Giugno 2009
Utenti protagonisti dell'edizione 2009 di Fuori dove?

Dopo il successo della prima edizione, sabato 13 giugno 2009 Fondazione Bertini, in collaborazione con il Network delle Associazioni per la Salute Mentale Milanesi e Fare Assieme, organizza in Piazza Mercanti un grande evento gratuito con artisti, intellettuali, operatori, utenti e associazioni del settore della salute mentale. Finestra aperta sulla realtà di vita e sul rapporto con il territorio di chi soffre di disagio psichico, “Fuori Dove?” si propone di valorizzare l’esperienza delle persone fragili per riflettere insieme su un sistema, quello psichiatrico, con un forte bisogno di rinnovamento.
Tema dell’edizione 2009 è il protagonismo degli utenti psichiatrici, ovvero il ruolo attivo delle persone che soffrono di disagio psichico all’interno dei percorsi di cura e di inclusione sociale.
Attraverso le testimonianze delle realtà in questo campo più rappresentative del panorama italiano e grazie alla partecipazione di intellettuali e artisti come Antonio Rezza, Flavia Mastrella e l’Accademia della Follia, la giornata si propone come un’occasione per dare spazio alla creatività e alla diversità degli utenti milanese e non solo, oltre che una festa aperta a tutti.


Marzo 2009
Corsi di ortoflorovivicultura presso l'UOP Corberi

Fondazione Bertini, in partnership con l’U.O.P. Corberi e con Fondazione Minoprio, avvia, a marzo 2009, un orto di 1500 mq. ispirato ai principi della biodinamica. L’orto, ospitato all’interno degli spazi dell’ex ospedale psichiatrico di Mombello, è destinato allo svolgimento di corsi di formazione sull’ortoflorovivicultura per giovani (17‐35 anni) con una storia di disagio psichico, in uscita dal percorso terapeutico. Da aprile a ottobre si tengono due cicli didattici, uno rivolto agli utenti del Corberi e l’altro ad utenti provenienti dai servizi psichiatrici dell’area locale. L’orto è diviso in tre aree di attività didattica, organizzate in base a livelli di difficoltà del lavoro, nelle quali gli utenti vengono impiegati coerentemente alle proprie capacità.


Dicembre 2008
Convegno 'Franco Basaglia e la filosofia del '900'

Il 12 dicembre 2008, nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano, sotto un’incessante nevicata, Fondazione Bertini presiede il convegno “Franco Basaglia e la filosofia del ‘900” a cui partecipano Eugenio Borgna, Mario Colucci, Pier Aldo Rovatti, Massimo Recalcati, Romolo Rossi, Carlo Sini. Gli atti sono stati raccolti in una pubblicazione, accompagnata da un dvd in cui l’attrice Laura Curino ricostruisce in modo unico il filo rosso della giornata.


Maggio 2008
Fuori dove? Abitare il disagio mentale a 30 anni dalla legge Basaglia

Il 17 maggio 2008, a trent’anni dall’approvazione della Legge Basaglia e in concomitanza con il primo anniversario della scomparsa di Gaetano Bertini Malgarini, fa il suo debutto la manifestazione “Fuori dove?”. Dedicato nella sua prima edizione al tema “Abitare il disagio mentale”, l’evento può contare sul patrocinio del Comune e della Provincia di Milano e su una location prestigiosa come la centralissima Piazza dei Mercanti.
Tra i momenti clou della giornata la premiazione delle opere vincitrici del concorso fotografico “Fuori dove?” presieduto da Gianni Berengo Gardin, con il quale i partecipanti hanno potuto proporre il proprio punto di vista originale, di “non addetti ai lavori”, sulla questione del disagio psichico.


Febbraio 2008
Al via i primi corsi di From head to hands

From Head To Hands - Percorsi di transizione al lavoro, è il primo progetto operativo promosso da Fondazione Bertini finalizzato alla formazione e all’inclusione socio-lavorativa di giovani (18-35 anni) con una storia di disagio psichico, in uscita dal percorso terapeutico/assistenziale. A gennaio 2008 vengono aperte le iscrizioni per il primo corso di formazione, programmato per i mesi di febbraio, marzo e aprile e ispirato al principio dell’“imparare facendo”. Il corso si articola in due laboratori, per cinque persone ciascuno, che si svolgono tre pomeriggi alla settimana.
- Serigrafia: vengono insegnate le tecniche utili per la realizzazione di una stampa su tessuto e stimolate le capacità creative dei partecipanti attraverso l’ideazione di progetti grafici personali o per terzi.
- Computer grafica: il corso di computer si rivolge a soggetti già in possesso delle conoscenze informatiche di base, che vogliano apprendere i fondamenti della computer grafica, con particolare riguardo ai programmi Photoshop e Illustrator.


Gennaio 2008
E' online menteinsalute.it, la mappa del territorio per affrontare il disagio psichico

Primo progetto realizzato dall’area ricerche di Fondazione Bertini, Menteinsalute.it è un portale che contiene al suo interno la più completa mappatura disponibile sul web dei servizi che afferiscono al settore pubblico ed al privato sociale attivi in Lombardia e in Veneto nell’ambito della Salute Mentale, categorizzati per aree geografiche e settori di intervento e correlati di tutti i contatti disponibili.


Dicembre 2007
Nasce Fondazione Gaetano Bertini Malgarini Onlus

Il 13 dicembre 2007 nasce Fondazione Gaetano Bertini Malgarini, che rappresenta la continuazione del lavoro di un editore e imprenditore italiano e la realizzazione di un progetto da lui fortemente voluto. Essa ha come mandato e orizzonte di azione il collegamento possibile fra i soggetti con disagio e il mondo del lavoro, della tecnologia, dell’impresa. Essa si rivolge innanzitutto ai soggetti con disagio psichico oltre che ai minori in condizione di difficoltà, ai rifugiati politici, ai detenuti, perchè disagio psichico e disagio sociale hanno radici profonde e comuni.